Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 12 di 12
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Leonida89

Baby graptemys pseudogeographica

Discussione sull'argomento Baby graptemys pseudogeographica contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Buonasera a tutti, ho appena preso una graptemys pseudogeographica e vorrei organizzarmi per allevarla al meglio; ho letto le varie ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Baby graptemys pseudogeographica

    Buonasera a tutti, ho appena preso una graptemys pseudogeographica e vorrei organizzarmi per allevarla al meglio; ho letto le varie schede e alcune discussioni nel forum, ma avrei ancora dei dubbi.
    Premetto che in passato ho avuto due tartarughe acquatiche che ho tenuto per circa tre anni, ma ero piccolo e se ne occupavano i miei genitori. Ricordo che sembravano abbastanza in salute, ma ora che mi sto informando per la nuova arrivata ho capito che forse non erano tenute al meglio: ricordo che spesso si formava una patina sugli occhi (e per questo avevamo comprato una sorta di collirio) e che dovevamo cambiare l'acqua molto spesso perché emanavano una forte puzza (anche se avevamo un filtro per l'acqua).
    Tornando alla nuova arrivata, mi sono segnato delle domande, sperando che qualche esperto possa rispondere.
    - considerando che purtroppo non ho un giardino ma ho un terrazzo abbastanza ampio e vivo a Roma, è meglio tenerla al chiuso o all'aperto in giardino?
    - che tipo di acqua bisogna mettere e in che quantità?
    - posso organizzarmi direttamente con una vasca di dimensioni adatte per un esemplare adulto (trovando fin da subito una soluzione definitiva) oppure è meglio aumentare le dimensioni mano a mano che la tartaruga cresce?
    - può stare da sola oppure è consigliato prendere un altro esemplare per farle compagnia?
    - è meglio comprare un filtro per l'acqua o conviene inserire delle piante acquatiche? Inoltre ho letto che l'acqua non va cambiata ma soltanto rabboccata: in questo modo si sentirà parecchia puzza?
    Scusate se mi sono dilungato, ma vorrei fare tutto il possibile per farla crescere bene. Specifico che non ho problemi a spendere il necessario, purché non siano cifre esorbitanti, l'importante è la salute dell'animale (ho comunque letto che anche con una spesa contenuta si possono ottenere ottimi risultati). Grazie in anticipo a chi mi aiuterà, buona serata.


  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,850
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3413
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Ciao, per prima cosa ti consiglio di leggere con attenzione le schede seguenti:

    Tartarugando - Scheda allevamento Graptemys pseudogeographica

    Tartarugando - Lampade per tartarughe e altri rettili

    Tartarugando - Schemi di filtrazione acquari per tartarughe

    Tartarugando - Alimentazione tartarughe acquatiche

    Tartarugando - Guida illustrata per la costruzione di zone emerse per tartarughe acquatiche

    per eventuali allestimenti all'aperto:

    Allestimento Low-cost per Trachemys scripta

    Tartarugando - Costruzione di un laghetto per tartarughe

    venendo alle tue domande, in ordine:
    1. meglio tenerla all'aperto nella bella stagione (aprile/ottobre), mentre col freddo (novembre/marzo) dovrai tenerla in "letargo controllato" (se usi la funzione cerca capisci i dettagli);
    2. va bene l'acqua del rubinetto, purchè fatta decantare almeno 24h in contenitori aperti per far evaporare il cloro;
    3. io ti consiglierei di investire nella vasca definitiva, in tal modo spenderai i soldi una volta sola;
    4. sono animali che stanno meglio da soli, la convivenza può generare soltanto problemi, inoltre per specie di grosse dimensioni avere un secondo esemplare significa aumentare gli spazi minimi necessari (vedi scheda);
    5. serve un filtro esterno sovradimensionato (vedi schede), a meno che tu non realizzi una vasca esterna/laghetto con molte piante acquatiche o palustri ad azione fitodepurante, in tal caso potrebbe bastare una pompa di movimento (vedi link sull'allestimento low-cost per trachemys). L'acqua va cambiata nella misura del 10% settimanale.
    attenzione, se tieni l'animale all'interno, oltre a vasca, filtri e zona emersa, serviranno le corrette lampade (spot+uvb oppure una singola solar raptor)


  4. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Innanzitutto ti ringrazio. Sicuramente rileggerò bene tutte le schede, vorrei chiederti più o meno quanta acqua devo inserire? Al momento la tartaruga si trova in una vaschetta provvisoria (quelle classiche che vendono nei negozi di animali) e da quello che leggo è un'abile nuotatrice, quindi devo inserire parecchia acqua? Anche se la tartaruga "non tocca"? Chiedo perché generalmente le vedo con poca acqua, diciamo fino all'altezza della testa in modo tale che alzando il collo riesce a respirare di fuori. Grazie ancora e se qualcun altro ha altri consigli, sono ben accetti.

    - - - Aggiornato - - -

    P.S. Una curiosità: per stabilirne il sesso che età bisogna aspettare?


  5. #4
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Se leggi sui link postati da Gibo Troverai tutte le risposte : per sessare la tartaruga devi aspettare due anni per la certezza , un anno per avere le prime indicazioni.


  6. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Salve, avrei un'ulteriore domanda in quanto in rete trovo pareri discordanti: secondo voi il primo anno dovrebbero saltare il letargo? Inoltre, se tenuta all'interno, conviene farglielo fare (eventualmente dal secondo anno in poi), oppure è meglio riscaldarla per non farla andare in letargo? Grazie a tutti, siete davvero molto preparati in questo forum.


  7. #6
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Nelle tartarughe terrestri secondo la mia esperienza far saltare il letargo senza motivo è fonte di grossi problemi nel futuro , per le acquatiche pur non essendoci le contro indicazioni come per le terrestri sono portato a seguire lo stesso criterio. Ma se le condizioni dell'allestimento sono buone ,il cibo è quello giusto è possibile non far fare letargo : ma in ogni caso seguirei il criterio o di escluderlo sempre o di farlo fare fin dal primo anno.


  8. #7
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Perfetto, avevo solo paura che per il primo anno potesse essere ancora troppo fragile. Allora cercherò informazioni sul letargo tramite la funzione "cerca"; se non dovessi trovare nulla riguardo le graptemys pseudogeographica nello specifico va bene lo stesso? Nel senso, le informazioni riguardo il letargo sono bene o male le stesse per ogni specie? Grazie ancora.


  9. #8
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3190
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    In termini naturalistici, il letargo non è un'opzione, è una necessità. Forme di vita come queste, eteroterme, sviluppatesi in climi temperati, hanno dovuto trovare un modo per sopravvivere alla rigidità dell'inverno.
    Questo è: un metodo di sopravvivenza.

    Detto tutto questo, il momento di letargo invernale è decisivo per la selezione degli esemplari: se sei troppo fragile o non in forze, non meriti di sopravvivere e scompari. Tutto a vantaggio degli esemplari più forti.

    I nostri animali non vivono però in natura, non sono sottoposti a pressione selettiva così forte (no predatori, no fame, ecc) e alcuni piccoli deficit alla nascita possono essere ampiamente compensati con un allevamento dignitoso.

    Tutto questo preambolo per arrivare a un punto: il letargo se fatto male, può essere molto più pericoloso di un inverno "artificialmente caldo". Se hai un posto idoneo, con temperature idonee, se il tuo animale è stato allevato correttamente (ancora meglio se all'aperto), allora i rischi vanno quasi a zero.
    Ma se navighi al buio e non sai dove mettere l'animale per un letargo controllato, non sai che temperature hai d'inverno in quel determinato locale, o semplicemente vuoi farla crescere un po' prima di farle affrontare un periodo comunque di "resistenza", niente vieta di tenerla attiva quest'anno mentre cerchi (se c'è) un luogo adatto.
    Io ho sempre evitato il primo inverno a tutti i miei esemplari. Mi costa pochissimo per una stagione tenere una vasca attiva e mi evito il pensiero di una selezione dopo qualche mese dalla nascita.

    Le citate terrestri sono altra cosa, sono intanto autoctone il più delle volte, e DEVONO essere alloggiate "in natura".


  10. #9
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Allora per sicurezza salterò il letargo per quest'anno. Quindi durante questo inverno devo tenerla in casa o all'aperto (in balcone)? E devo riscaldarla in che modo? Oppure può andare incontro al normale irrigidirsi delle temperature? In parole povere: come devo comportarmi? Grazie mille.


  11. #10
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3190
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Se l'animale è in questo momento all'aperto, lascialo lì fino a che le temperature medie non saranno intorno ai 18 gradi.
    A quel punto la porti in casa in una vasca con una lampada UV+spot o una all-in-one, con zona emersa asciutta.
    Filtro esterno, ovviamente, e via.

    In un ambiente domestico, se le temperatura media non cala sotto i 16 gradi, il riscaldatore può non essere impiegato. Le lampade invece sono essenziali.


  12. #11
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Se decidi di farle saltare il letargo devi obbligatoriamente tenerla in casa , è impossibile mantenere all'aperto l'acqua a 24 °C e quindi devi allestire un acquario con tutto quello che serve , lampade ,filtro riscaldatore ,ecc.


  13. #12
    Simpatizzante
    L'avatar di Eugenissimo
    Località
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    12
    Discussioni
    2
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Tartarughe in possesso

    Una

    Predefinito Re: Baby graptemys pseudogeographica

    Perfetto, quindi praticamente devo far in modo che "si senta come se fosse estate" e organizzare la vasca come durante il resto dell'anno.
    Per il riscaldamento si intende la lampada spot o altro? In ogni caso vivo a Roma, credo che possa stare senza problemi, ovviamente però dovrò verificare.
    Grazie infinite a entrambi, siete davvero gentili e pazienti.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •