Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 14 di 14

Temperature per letargo

Discussione sull'argomento Temperature per letargo contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Salve a tutti, continuo la discussione da "Forum - Allestimenti - Indoor - Nuova vasca..allestimento" a questa parte del forum ...

  1. #1
    Simpatizzante
    L'avatar di Matte
    Località
    Sardegna
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    4
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Temperature per letargo

    Salve a tutti, continuo la discussione da
    "Forum - Allestimenti - Indoor - Nuova vasca..allestimento"
    a questa parte del forum visto il cambio di argomento....Grazie ai suggerimenti di Gibo e Carlinoo sull' importanza di far fare il periodo di letargo alla tarta , questa settimana mi sono dedicato a verificare le temperature in vari momenti della giornata nello stanzino dove vorrei far passare il prossimo letargo alla Tarta. Purtroppo mi sono reso conto che le escursioni di temperatura dalla notte al giorno sono molto alte (penso) e che nei picchi di massima si sale oltre i 10° per gran parte della giornata.
    Per esempio la mattina verso le 7 le temperature oscillano dai 6° agli 8° mentre la sera verso le 20 sono trai 13° e i 16°
    Ora mentre leggevo la scheda di allevamento della Graptemys pseudogeographica (che ho letto nel forum avere le stesse esigenze di allevamento della Trachemys scripta scripta ), la temperatura non dovrebbe mai superare i 10°.
    Attendo vostri pareri e consigli. Grazie

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,888
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2824
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    il range ottimale è 4 / 10 gradi, con un paio di gradi di tolleranza (2 / 12).
    misurare le temperature in questo momento potrebbe essere fuorviante, le massime sono parecchio anomale, temo comunque che il locale non vada bene perchè dovrebbe ridurre lo sbalzo termico giorno notte, ad es. dove le tengo io, nell'arco di 2 o 3 settimane, tra la minima e la massima assolute delle 3 settimane lo scarto è di 2 / max 3 gradi (es. 6 / 9).
    Se dalle tue parti le gelate notturne sono un evento raro, potresti predisporre all'aperto una vasca coibentata con termometro digitale a sonda, tipo:
    Keeping Reptiles Al Fresco: Insulating Turtle Hibernation Bath
    e sfruttare la stanzetta solo per eventuali periodi con minime notturne vicine allo zero o sotto-zero.

  3. #3
    Simpatizzante
    L'avatar di Matte
    Località
    Sardegna
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    4
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Ciao Gibo, ti rispondo solo ora perchè monitoravo le temperature nel terrazzo ma è peggio che mai. In questi giorni stiamo raggiungendo anche 20° e lo sbalzo termico con la notte è ancora più alto che nello stanzino. In pratica servirebbe un condizionatore per lo stanzino per tenere la temperatura bassa!! Come posso risolvere?

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,888
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2824
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    ripeto quanto ho scritto sopra: monitorare le temperature adesso non ha senso, lo sbalzo giorno/notte è del tutto anomalo, con temperature centrali che sono quasi primaverili.
    quoto quanto ho scritto sopra: potresti tenere le tartarughe all'aperto in una vasca coibentata con termometro digitale a sonda, e ritirarle all'interno solo nelle settimane di freddo molto intenso.

  5. #5
    Simpatizzante
    L'avatar di Matte
    Località
    Sardegna
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    4
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Scusa Gibo , penso di aver capito, come hai detto tu..." il range ottimale è 4 / 10 gradi, con un paio di gradi di tolleranza (2 / 12)"... Per lo sbalzo termico sarebbe bene non avere scarti superiori ai 3 gradi.

    Forse sono io che non mi son spiegato bene. Le temperature da me sono fuori scala per la massima sia dentro lo stanzino che fuori in terrazza per la maggior parte della giornata! Ammenochè tu non mi stia dicendo che con il sistema di coibentazione che mi hai consigliato, la temperatura all' interno della vasca riesca a stare a regime e a non avere scarti superiori a i 3 gradi.

    Scusa se insisto ma vorrei aver capito bene. Faccio un esempio: Se durante la notte la temperatura dell' ambiente in terrazza è di 3° e dentro la vasca, grazie alla coibentazione riesco ad avere 5°, durante tutta la giornata, sempre grazie alla coibentazione non dovrei avere scarti in vasca superiori agli 8° nonostante la temperatura dell' ambiente raggiunga i 20°?

    Spero di essermi spiegato.

    (invio anche un disegno visto che ritengo di riuscire a spiegarmi meglio con i disegni piuttosto che scrivendo)


    Naturalmente la vasca sarebbe riparata dal sole diretto!!!

  6. #6
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3458
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    La vasca dovrebbe contenere una grande quantità di acqua , superiore ai 300 litri per avere una inerzia termica tale da non risentire dei rialzi momentanei della temperatura, e la coibentazione deve essere ben studiata : non considerare però questo periodo dove i 20° che sono presenti da settimane sono del tutto anomali.

  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,888
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2824
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    partiamo da una considerazione: se una vasca/laghetto all'aperto non scende sotto i +2 / +3 gradi, non c'è bisogno di spostare la tartaruga che può stare in quella vasca, avendo solo l'accortezza di abbassare il livello dell'acqua o fornire molti appigli di risalita (rampe, reti, ecc.).
    Il letargo controllato in luogo riparato si rende necessario quando le temperature possono scendere sotto i +2 / +3 gradi, rischiando di far morire le tartarughe per congelamento.
    Lo sbalzo termico di questo periodo non fa fede, anche al Nord Italia le temperature consentirebbero già di mettere le tartarughe acquatiche all'aperto.
    Copio-Incollo quanto riportato nella scheda di allevamento del sito per le Sternotherus odoratus, ma è applicabile a tutte le acquatiche che fanno letargo:

    Questa specie effettua letargo e si adatta senza problemi al nostro clima, è quindi consigliato per le tartarughe in perfetta salute che hanno raggiunto la taglia di 5/6cm.
    E’ opportuno fare attenzione in questa fase per assicurarsi che avvenga senza complicazioni, consigliamo quindi di monitorare le temperature del luogo prescelto per il letargo prima di alloggiarvi le tartarughe.
    Se vengono lasciate all’aperto è quindi necessario verificare che le temperature siano ottimali, fra i 5 ed i 7°C.
    Preferiamo fare un letargo controllato ai nostri animali per verificarne più facilmente lo stato di salute ed il peso. Questa procedura viene effettuata prelevando le tartarughe in letargo ai primi freddi intensi(solitamente a dicembre quando le temperature scendono sotto ai 5°C per periodi prolungati) e ponendole in contenitori separati riempiti di acqua con un fondo molto spesso di torba bionda di sfango. L’altezza dell’acqua deve permettere alla tartaruga di poter respirare con le zampe appoggiate sul fondo. Queste vaschette vengono tenute in un locale non riscaldato in modo da rispettare le temperature sopra citate. Consigliamo di verificare il peso delle tartarughe durante questo periodo in modo da scorgere eventuali problemi.
    Le tartarughe vengono trasferite all’esterno quando le temperature minime non sono inferiori ai 5°C.

  8. #8
    Simpatizzante
    L'avatar di Fabiobologna34
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    55
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemis scripta scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Gibo ho quasi terminato il nuovo laghetto x la mia TSS, mi manca solo la recinzione e qualche finitura. Ieri ho riempito la vasca, circa 500L e messo in funzione il filtro x farlo maturare, anche se ancora non ho messo grandi piante. Pensavo comunque di usare un additivo per far crescere i batteri. La temperatura dell'acqua è circa 11°C.
    Ora la mia tarta è in veranda nella vasca IKEA, è sveglia e mangia già da 7gg. Le temperature dell'acqua in veranda vanno dagli 11° ai 18°C circa. Siccome la vedo sacrificata nella bagnarola dell'Ikea, vorrei trasferirla ma ho paura faccia ancora freddino. Leggevo quanto hai riportato "le temperature minime non devono essere inferiori ai 5°C" e fino qua ci siamo, ma non sarà pericoloso rimetterla adesso in acque più fredde?
    Appena riesco metto un paio di foto del laghetto e se avete idee e proposte sulla recinzione o sulle piante da usare sarei lieto di ascoltarvi. GRAZIE A TUTTI!!!

  9. #9
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,888
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2824
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    anzitutto è necessario realizzare un recinto sicuro: attenzione perchè sono ottime scavatrice e ottime arrampicatrice, il recinto deve quindi essere interrato, e fuori terra deve avere in cima una cornice strapiombante meglio se a 90 gradi, es.







    gli attivatori batterici non fanno miracoli, puoi tranquillamente evitare la spesa ed investire in piante palustri (iris psudacorus, juncus effusus, etc.) opportunamente protetti da rete, in sezione "outdoor" troverai spunti e discussioni esaustive al riguardo.
    ti conviene mettere il vascone all'aperto con poca acqua, e poi spostare la tartaruga in laghetto a completamento del recinto e verso fine-marzo / inizio-aprile, importante mettere nel laghetto una rampa per la risalita, ad es. un pezzo di "rollborder" (googla) bloccato sul fondo e sulla riva con una pietra.

  10. #10
    Simpatizzante
    L'avatar di Fabiobologna34
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    55
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    3
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemis scripta scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    il mio laghetto in lavorazione



    - - - Aggiornato - - -

    il video è troppo forte
    sembra una tartaruga da circo , la tartaruga scalatrice ahahah

  11. #11
    Simpatizzante
    L'avatar di Matte
    Località
    Sardegna
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    4
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Gibo e Carlino cerco di fare un esempio di ciò che ho paura possa accadere. Forse con quest' ultima ipotesi riuscirò a farmi capire.

    Tra due mesi porterò la Tarta fuori in terrazza, la metterò dentro il vascone (ex serbatoio d' acqua) e le farò passare lì tutta l'estate e l'autunno, come tutti gli anni.

    Quando arriverà dicembre, invece di riportarla dentro come ho fatto in questi 8 anni, la lascerò fuori per farla entrare in letargo, come da voi consigliato.
    Monitorerò le temperature e la porterò al riparo dentro lo stanzino degli attrezzi (dentro un piccolo acquario con poca acqua) solo nel caso in cui le temperature dovessero scendere sotto i + 2/+3 gradi.

    Nel periodo tra fine gennaio e inizio febbraio, come succede qui a Cagliari da qualche anno a questa parte, è molto probabile che ci saranno delle giornate (anche 3 o 4 consecutive) con temperature anomale che possono superare i +10 gradi, per poi tornare alle temperature "standard" invernali (ben sotto i +10 gradi).

    Ora la mia preoccupazione è che in quei giorni di finta primavera in pieno inverno, la tarta possa uscire dal letargo e dunque svegliarsi nel periodo sbagliato. Domanda: questa uscita prematura dal letargo potrebbe farla morire o cosa potrebbe succedere?

    tratto dalla scheda della Graptemys pseudogeographica
    .... Le temperature non devono salire e permanere al di sopra dei 10 gradi centigradi, altrimenti la tartaruga entra in attività anche se non si nutre e consuma velocemente le energie a sua disposizione.

  12. #12
    Appassionato
    L'avatar di Ghieta
    Località
    Varese
    Sesso
    Messaggi
    347
    Discussioni
    5
    Like ricevuti
    95
    Data Registrazione
    May 2018
    Tartarughe in possesso

    0.0.3 Sternotherus Odoratus
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Se é solo qualche giorno e la tartaruga é in salute non succede nulla di grave: il.metabolismo si riattiva un pochino (é comunque un processo lento, non improvviso) ma la tartaruga non mangi perché non viene alimentat, dunque consuma "riserve". Quando dopo 4/5 giorni le temperature si riabbassano il metabolismo rallenta nuovamente e la tartaruga riprende il letargo.

    La situazione diventa pericolosa in caso di esemplari in condizioni di salute non ottimali oppure che vengono tenuti per alcune settimane a temperature non idonee (troppo alte per letargo, troppo basse per alimentarsi) .

  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    5,888
    Discussioni
    88
    Like ricevuti
    2824
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Testudo, Trachemys, Pleurodeles, Bufo alvarius

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    se stai a Cagliari, è probabile che la tartaruga possa stare nel vascone sul terrazzo tutto l'anno, semplicemente abbassando l'acqua durante l'inverno e spegnendo le pompe: puoi isolare la vasca accostando qualche pannello di polistirolo di riciclo e mettere un termometro digitale a sonda, mettendo la sonda sul fondo della vasca.
    finchè l'acqua sul fondo resta sopra i +2 gradi sei tranquillo.
    puoi tenere una scatoletta dell'ikea con poca acqua pronta nel locale chiuso, qualora si registrino temperature molto rigide (ma in un clima mediterrano come il vostro e con la vicinanza del mare, è difficile)

  14. #14
    Simpatizzante
    L'avatar di Matte
    Località
    Sardegna
    Sesso
    Messaggi
    13
    Discussioni
    4
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Tartarughe in possesso

    Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Temperature per letargo

    Grazie Ghieta e grazie Gibo! il prossimo inverno potrò far passare il primo letargo a tarta con più tranquillità! Grazie a presto

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •