Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 4 di 4

Letargo odoratus

Discussione sull'argomento Letargo odoratus contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Salve a tutti vorrei mandare per la prima volta in letargo le mie odoratus e vorrei sapere tutto quello che ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di spaiz
    Località
    udine
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus

    Predefinito Letargo odoratus

    Salve a tutti vorrei mandare per la prima volta in letargo le mie odoratus e vorrei sapere tutto quello che serve per farglelo fare nel migliore dei modi... vivono in acquario in casa...mi aiutate? Grazie

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,711
    Discussioni
    91
    Like ricevuti
    3031
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus. , ,

    Predefinito Re: Letargo odoratus

    copio/incollo dalla scheda del forum:
    Tartarugando - Scheda di allevamento Sternotherus odoratus

    Questa specie effettua letargo e si adatta senza problemi al nostro clima, è quindi consigliato per le tartarughe in perfetta salute che hanno raggiunto la taglia di 5/6cm.
    E’ opportuno fare attenzione in questa fase per assicurarsi che avvenga senza complicazioni, consigliamo quindi di monitorare le temperature del luogo prescelto per il letargo prima di alloggiarvi le tartarughe.
    Se vengono lasciate all’aperto è quindi necessario verificare che le temperature siano ottimali, fra i 5 ed i 7°C.
    Preferiamo fare un letargo controllato ai nostri animali per verificarne più facilmente lo stato di salute ed il peso. Questa procedura viene effettuata prelevando le tartarughe in letargo ai primi freddi intensi(solitamente a dicembre quando le temperature scendono sotto ai 5°C per periodi prolungati) e ponendole in contenitori separati riempiti di acqua con un fondo molto spesso di torba bionda di sfango. L’altezza dell’acqua deve permettere alla tartaruga di poter respirare con le zampe appoggiate sul fondo. Queste vaschette vengono tenute in un locale non riscaldato in modo da rispettare le temperature sopra citate. Consigliamo di verificare il peso delle tartarughe durante questo periodo in modo da scorgere eventuali problemi.
    Le tartarughe vengono trasferite all’esterno quando le temperature minime non sono inferiori ai 5°C.


    trovi anche diverse discussioni sul forum, puoi usare la funzione "cerca". esempio:

    Temperature per Letargo Sternotherus

  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di spaiz
    Località
    udine
    Sesso
    Messaggi
    7
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Tartarughe in possesso

    Sternotherus Odoratus

    Predefinito Re: Letargo odoratus

    Si avevo letto questa risposta ma per esempio devo metterle in un contenitore a parte con una zona emersa di sabbia e una zona d acqua bassa? Devo dare di più da mangiare in questo periodo prima del letargo?

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    6,711
    Discussioni
    91
    Like ricevuti
    3031
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus. , ,

    Predefinito Re: Letargo odoratus

    Citazione Originariamente Scritto da spaiz Visualizza Messaggio
    Si avevo letto questa risposta ma per esempio devo metterle in un contenitore a parte con una zona emersa di sabbia e una zona d acqua bassa? Devo dare di più da mangiare in questo periodo prima del letargo?
    ciao, è tutto spiegato sopra, sottolineo:

    Questa procedura viene effettuata prelevando le tartarughe in letargo ai primi freddi intensi(solitamente a dicembre quando le temperature scendono sotto ai 5°C per periodi prolungati) e ponendole in contenitori separati riempiti di acqua con un fondo molto spesso di torba bionda di sfango. L’altezza dell’acqua deve permettere alla tartaruga di poter respirare con le zampe appoggiate sul fondo. Queste vaschette vengono tenute in un locale non riscaldato in modo da rispettare le temperature sopra citate.

    io uso vaschette di plastica tipo samla o box dei brico, e non utilizzo il substrato in torba bionda di sfagno, che può essere utile ma non è strettamente necessario.
    io tengo le tartarughe all'aperto e riduco progressivamente la somministrazione di cibo, col progessivo abbassamento delle temperature stagionali e conseguente riduzione del metabolismo degli animali

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •