Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 17 di 17
Like Tree39Likes

Carezze e benessere (delle tartine)

Discussione sull'argomento Carezze e benessere (delle tartine) contenuta nel forum Tartarughe Terrestri Mediterranee, nella categoria Tartarughe Terrestri; Il rilascio in natura di esemplari riprodotti in cattivita' puo' essere effettuato esclusivamente da Istituti autorizzati, come ha ricordato Lillaghe ...

  1. #16
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Localitą
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    10,863
    Discussioni
    588
    Like ricevuti
    5029
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.1.Malacochersus tornieri - 0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Gowidon temporalis

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Il rilascio in natura di esemplari riprodotti in cattivita' puo' essere effettuato esclusivamente da Istituti autorizzati, come ha ricordato Lillaghe ci sono punizioni severe, inoltre c'e' la possibilita' di reintrodurre esemplari che oltre a inquinare il patrimonio genetico delle popolazioni residenti possa introdurre patogeni non presenti, come e' successo con gli Anfibi la cui reintroduzione in natutra da parte di appassionatio sembra sia stata la causa scatenante di un'epidemia fungina che ormai sta portando all'estinzione varie specie in tutto il mondo. Evita assolutamente quello che sarebbe un gesto ecologicamente interessante se non fosse del tutto sconsiderato dal punto di vista eco/biologico , piuttosto informati con gli Istituti universitari a te vicini o con la Forestale se ci sono piani di reintroduzione ad hoc e soprattutto se il ceppo originario delle tue tarte e' compatibile con le popolazioni autoctone

    Scusate il pistolotto e l'O.T. ma e' un argomento attualmente m,olto sentito nel mondo erpetologico viste appunto sconsiderate reimmissioni che hanno inquinato il patrimonio genetico di alcune specie nel mondo
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  2. #17
    Contributor Mod
    L'avatar di rughis
    Localitą
    Roma
    Sesso
    Messaggi
    17,830
    Discussioni
    1197
    Like ricevuti
    6438
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni 2.7.XX

    Predefinito Re: Carezze e benessere (delle tartine)

    Le precisazioni all'OT di simone75 (OT che mi sembra che siano in aumento, ahimč ) erano doverose e non potevano non essere fatte.

    simone75, vale come avvertimento

    La discussione la chiudo, visto che l'argomento "carezze e benessere" mi sembra sia stato adeguatamente analizzato

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •