Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 4 di 4

Trasloco, nuovo allestimento trachemys

Discussione sull'argomento Trasloco, nuovo allestimento trachemys contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Ciao a tutti, cerco il consiglio di chi ci capisce più di me per affrontare un problema logistico, tra qualche ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Silian
    Località
    Lombardia
    Sesso
    Messaggi
    5
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Apr 2021
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys

    Predefinito Trasloco, nuovo allestimento trachemys

    Ciao a tutti, cerco il consiglio di chi ci capisce più di me per affrontare un problema logistico, tra qualche mese: finalmente potrò portare via le mie trachemys da casa dei miei genitori.
    Classica storia in cui la nonna compra le tartarughine alle nipotine credendo che muoiano subito, e vent'anni dopo quelle sono ancora lì, vive e vegete.

    Devo fare una premessa forse indispensabile, per non ripetere gli errori fatti finora con la gestione di pompe e filtri: ai miei vecchi i discorsi sul declorare l'acqua e far maturare i batteri, entrano da un orecchio ed escono dall'altro. Quando l'acqua diventa color palude, vuotano tutto, lavano tutto, riempiono tutto con acqua di rubinetto fresca (senza declorare) e si riparte così, in un ciclo infinito.
    Ovviamente l'acqua torna lurida nel giro di una settimana, perché il filtro non può maturare come indicate nella vostra guida.

    Lo scorso anno ho acquistato (prodotti scelti dal mio vecchio) un filtro Wiltec hw-504a e una pompa fin troppo potente (foto) nella speranza che una corrente d'acqua stile Cascate del Niagara potesse risolvere la situazione.
    Il Wiltech lavora per la maggior parte del tempo, mentre la pompa aggiuntiva viene avviata per qualche minuto al giorno, per rimuovere meccanicamente i detriti sul fondale.
    Ovviamente il miracolo non è avvenuto, l'acqua resta sudicia.
    Le dimensioni dell'acquario tra l'altro sono inferiori al necessario per due Trachemys adulte, ma a questo porrò rimedio col trasloco.

    Io lavoro a mezza Italia di distanza, più che acquistare le componenti e pregare tutti i santi del Paradiso non sono riuscita a fare. Per fortuna adesso posso risolvere, da qui le mie milletrecento domande:



    1. Come gestire il viaggio?
      Le fanciulle dovranno farsi 500 km in auto. Piccolo recipiente con qualche dito d'acqua? Trasportino apposito? Oppure usiamo l'attuale acquario, sempre con poca acqua dentro? Ho un po' di paura per le frenate...
    2. Nuovo allestimento
      Come vi dicevo, attualmente le bestiacce vivono in un acquario troppo piccolo. Mia intenzione sarebbe acquistarne uno usato da 400 lt, ma riutilizzare filtro e pompa attualmente in uso, perché li abbiamo acquistati da poco e li butterei solo se sottodimensionati o inutilizzabili. Dovrebbero (spero) essere adeguati alle dimensioni della nuova vasca. Potete confermarmi o smentirmi brutalmente?

      Per quanto riguarda gli accessori: trattandosi di due femmine vecchiotte (25 anni circa), la faccio una zona di deposizione?
      Per quanto riguarda il fondale, finora l'abbiamo sempre tenuto sgombro per via dei grossi problemi di igiene dell'acqua a cui vi accennavo. Le Trachemys sono considerate delle "buone nuotatrici" o devo pensare di inserire qualcosa?
    3. Transizione e gestione filtro
      Qui ho un punto interrogativo gigantesco: se io ho in casa il vascone nuovo (il 400 lt), che lascio declorare con calma dopo averlo riempito, e mi arrivano le bestiacce assieme alla vecchia vasca, la pompa e il filtro, come gestisco il trasloco avviando correttamente tutta la questione della maturazione del filtro, sapendo che il filtro arriverà relativamente nuovo, ma è stato gestito malissimo?
      In base a quanto leggo, per due trachemys adulte, serve il procedimento n.2.
      Abbiamo due opzioni da film dell'orrore: far arrivare il filtro lavato con acqua di rubinetto (quindi battericamente morto) oppure insistere per averlo già lercio, ma immagino che di batteri buoni là dentro ce ne siano pochi.

      Non escludo nemmeno di dover riacquistare tutti o parte dei materiali filtranti, ma per questo voglio sentire voi: è possibile che a causa della gestione che vi ho descritto, sia tutto da buttare?

      Non mi metto nemmeno a scrivere cosa ho pensato di fare, perché probabilmente avrete suggerimenti migliori!

      Grazie in anticipo per la pazienza e i consigli.

  2. #2
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,283
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3331
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Trasloco, nuovo allestimento trachemys

    1. puoi usare qualsiasi scatola, come quelle delle scarpe o scatole di cartone, metterai sul fondo della carta scottex ben inumidita. Dato il lungo viaggio, puoi tenere a portata di mano una bottiglia d'acqua e a metà viaggio ripristinare l'umidità della scottex.
    2. ti serve un acquario da minimo 400 litri netti, filtro esterno sovradimensionato, lampada a ioduri solar raptor 35 watt flood (http://www.tartarugando.it/illuminaz...-analoghe.html). Zona deposizione sabbiosa altamente consigliata... fermo restando che non deve rubare parte dei 400 litri acquatici netti.
    3. io laverei tutto, e ricomincerei la maturazione del filtro sulla nuova vasca, con cambi giornalieri del 10% usando acqua ben decantata per circa 30 giorni

  3. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Silian
    Località
    Lombardia
    Sesso
    Messaggi
    5
    Discussioni
    3
    Data Registrazione
    Apr 2021
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys

    Predefinito Re: Trasloco, nuovo allestimento trachemys

    Grande, grazie per le imbeccate. La maturazione meglio farla con le tartarughe subito nella vasca nuova, o a vasca vuota?

  4. #4
    Contributor Mod
    L'avatar di Lampe14
    Località
    Milano
    Sesso
    Messaggi
    1,729
    Discussioni
    15
    Like ricevuti
    630
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Tartarughe in possesso

    1.4.0Trachemys Scripta Scripta 1.3.0Graptemys Pseudogeographica Kohnii 2.2.0Clemmys Guttata 1.3.0Kinosternon Scorpioides Cruentatum 1.1.0Claudius Angustatus

    Predefinito Re: Trasloco, nuovo allestimento trachemys

    Puoi tranquillamente farla con la tarta in vasca

    Tartarugando - Guida a come far maturare il filtro esterno

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •