Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 1 di 12 123411 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 166
Like Tree114Likes

Consiglio per principiante ignorante

Discussione sull'argomento Consiglio per principiante ignorante contenuta nel forum Tartarughe Acquatiche e Palustri, nella categoria Tartarughe Acquatiche & Palustri; Salve ragazzi, come ho scritto dove mi sono presentato, ho ospitato da poco due esserini nella mia casetta.... Ora sono ...

  1. #1
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Consiglio per principiante ignorante

    Salve ragazzi, come ho scritto dove mi sono presentato, ho ospitato da poco due esserini nella mia casetta....
    Ora sono strette... Sporche e scomode...
    Devo procurarmi una vasca più grande un filtro esterno e ? ?
    Ho letto i consigli dati a altri utenti ma scusatemi, avrei bisogno della maestrina... In quanto mi sono buttato in questo mondo, per me sconosciuto.
    Una vasca formato maxi ... In commercio non si trova... A parte una della ferplast la jamaica 110 ... Che da come ho capito per 2 esemplari è ancora piccola... Brutto segno vuol dire che molte tartarughe per vari motivi non arrivano adulte in maniera dignitosa o proprio non ci arrivano... Vabbè mio pensiero.........

    Ok devo procurarmi una vascaaa!
    La faccio fare? Come?
    Meglio adattare un acquario?!
    Ho a disposizione un solido mobile... Base di un vecchio acquario marino di mio padre... E avrei pensato di usufruirlo per appoggiare il nuovo acquisto... Creare un piccolo quadretto elettrico di distribuzione.. Staffa per il filtro ecc.......

    1) vasca su misura? Acquario adattato? Litri? Volume totale?

    Il filtro.... Voi avete esperienza... Mi sapete consigliare un modello in particolare? Magari non i top di gamma... 4.. 500 € per solo il filtro non ce la fo...

    2) filtro.. Quale?? Maturazione con acqua sporca? Con le piccoline?

    3) altri accessori quali? ( ho solo una lampada uvb exoterra comprata ieri...)

    Spero ci sia qualcuno disposto a sacrificare 5 minuti di tempo prezioso per una buona causa....
    Ciao!
    Davide
    rughis likes this.

  2. #2
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Trachemis scripta scripta?





    Femmine?

  3. #3
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,851
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    1428
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.3 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    ciao Davide, se hai a disposizione uno spazio all'esterno (giardino, terrazza, balcone) si potrebbe pensare di sistemarle fuori.
    se hai spazio solo all'interno, occorre una vasca da 120 cm, per questa specie meglio un acquario riadattato, in quanto sono buone nuotatrici e vanno tenute in acqua alta.
    come sistemazione temporanea potresti prendere una vasca ikea samla da 130 litri, o analoga.
    per lampade, filtro esterno e allevamento puoi leggere con attenzione queste guide (la scheda della Graptemys vale in linea di massima anche per le TS):

    Tartarugando - Scheda allevamento Graptemys pseudogeographica


    Tartarugando - Alimentazione tartarughe acquatiche

    Tartarugando - Guida alla scelta di luci UV e spot

    Tartarugando - Schemi di filtrazione acquari per tartarughe

    Tartarugando - Guida a come far maturare il filtro esterno
    sbandata likes this.

  4. #4
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    ciao Davide, se hai a disposizione uno spazio all'esterno (giardino, terrazza, balcone)
    Ciao @gibo! !
    Grazie della risposta, molto gentile. ..
    Si.. ho 2 giardini.. uno con tappeto erboso davanti casa.. con possibilità di fare pure un piccolo laghetto e uno piastrato sul retro..
    Sicuramente quest'estate. .. se lavoro e famiglia lo permetteranno, ambientero' una situazione esterna....
    Le guide che hai linkato le ho lette precedentemente e ne ho fatto tesoro..
    Chiedevo proprio a voi esperti, dopo le esperienze vissute, un consiglio sull' acquisto di in tipo di vasca, filtro e accessori in particolare, piuttosto che un altro...
    Sono al nord... Da maggio a ottobre ci sono temperature accettabili... I restanti mesi fa freschino... stamattina alle 5:00 c'erano 3 gradi... e è un autunno caldissimo per capirci...
    Per la sistemazione interna io avrei deciso di far assemblare da un conoscente una vasca di dimensioni
    L= 115 cm
    P= 65 cm
    H= 60 cm
    Che con circa 40 cm di acqua raggiunge un volume di 300 Litri.
    Più grande non ci sta ma dovrebbe essere abbastanza...
    Come filtro ho adocchiato gli Eheim experience... ho visto che c'è il 350 e il 600...
    Per l'allestimento estetico si vedrà...
    Aggiungerò una spot, una uvb. . Una led
    Un isolotto poi vedremo...
    ecco a grandi linee questa é un idea che mi sono fatto in totale ignoranza, solo leggendo le vostre esperienze. .......
    Può andare?
    Il filtro esterno posizionato sotto la vasca..... è sicuro?
    Devo ampliare l'assicurazione della casa? 😂

  5. #5
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Ragazzi tornando a casa mi è sorto un dubbio...
    Saranno sane?
    Devo farle visitare da un veterinario ?
    Sono affamate e vispe... Sto iniziando ora a variare la dieta... Fino alla settimana scorsa mangiavano solo gamberetti secchi..

  6. #6
    ContributorMod PEMminator
    L'avatar di marconyse
    Località
    San Giovanni in Persiceto (Bo)
    Sesso
    Messaggi
    10,551
    Discussioni
    571
    Like ricevuti
    4789
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    1.1.Malacochersus tornieri - 0,2 Sternotherus odoratus
    Altri rettili in possesso

    Cordylus beraduccii, Cordylus tropidosternum,Ouroborus cataphractus, Smaug mossambicus,Shinisaurus crocodilurus,Uromastyx aegyptia,Xenosaurus grandis, Xenosaurus platyceps, Platysaurus imperator, Gallotia stehlini, Omanosaura jayakari, Tribolonotus novaeguineae, Tribolonotus gracilis, Gowidon temporalis

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Se non presentano particolari problematiche per il momento puoi evitare, controlla che mangino e non si gonfino gli occhi, lascia a disposizione osso di seppia e dai alimentazione variata.
    Per inserire foto clikkate qui http://www.tartarugando.it/bacheca-e...imgur-com.html
    Signore dei Gerrhosaurus, Principe degli Shinisaurus, Giunto infine al soglio degli Xenosaurus, Adepto degli Ouroborus
    Sono qui https://www.facebook.com/marconyse/photos_albums
    Ti guardo e ti controllo! Attento al PEM!


  7. #7
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,851
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    1428
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.3 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Citazione Originariamente Scritto da Solenoide Visualizza Messaggio
    Ciao @gibo! !
    Grazie della risposta, molto gentile. ..
    Si.. ho 2 giardini.. uno con tappeto erboso davanti casa.. con possibilità di fare pure un piccolo laghetto e uno piastrato sul retro..
    Sicuramente quest'estate. .. se lavoro e famiglia lo permetteranno, ambientero' una situazione esterna....
    Le guide che hai linkato le ho lette precedentemente e ne ho fatto tesoro..
    Chiedevo proprio a voi esperti, dopo le esperienze vissute, un consiglio sull' acquisto di in tipo di vasca, filtro e accessori in particolare, piuttosto che un altro...
    Sono al nord... Da maggio a ottobre ci sono temperature accettabili... I restanti mesi fa freschino... stamattina alle 5:00 c'erano 3 gradi... e è un autunno caldissimo per capirci...
    Per la sistemazione interna io avrei deciso di far assemblare da un conoscente una vasca di dimensioni
    L= 115 cm
    P= 65 cm
    H= 60 cm
    Che con circa 40 cm di acqua raggiunge un volume di 300 Litri.
    Più grande non ci sta ma dovrebbe essere abbastanza...
    Come filtro ho adocchiato gli Eheim experience... ho visto che c'è il 350 e il 600...
    Per l'allestimento estetico si vedrà...
    Aggiungerò una spot, una uvb. . Una led
    Un isolotto poi vedremo...
    ecco a grandi linee questa é un idea che mi sono fatto in totale ignoranza, solo leggendo le vostre esperienze. .......
    Può andare?
    Il filtro esterno posizionato sotto la vasca..... è sicuro?
    Devo ampliare l'assicurazione della casa? 
    Ciao, le misure della vasca vanno bene, ma disponendo dello spazio esterno io valuterei la possibilità di:
    1. fare un laghetto col telo 3x2 profondo 1 metro, in cui lasciarle tutto l'anno, inverno incluso;
    2. fare una residenza esterna dove non possono letargare (es. un laghetto preformato interrato, oppure un mastellone in polietilene da 500 litri), lasciandole all'aperto da marzo a novembre, e ritirandole da dicembre a febbraio per il letargo controllato in un locale freddo (garage, box, cantina, sottotetto) dove puoi tenerle in letargo dentro piccole scatole riempite con poca acqua.
    considera che una sistemazione esterna è comunque più semplice ed economica (energia elettrica) da manutenere e più naturale e salutare per loro: addirittura leonida ha un laghetto per TS in cui il filtraggio è affidato a piante palustri e ad un filtro alimentato da una pompa ad energia solare, quindi il laghetto è a impatto zero

  8. #8
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Citazione Originariamente Scritto da gibo Visualizza Messaggio
    Ciao, le misure della vasca vanno bene, ma disponendo dello spazio esterno io valuterei la possibilità di:
    1. fare un laghetto col telo 3x2 profondo 1 metro, in cui lasciarle tutto l'anno, inverno incluso;
    2. fare una residenza esterna dove non possono letargare (es. un laghetto preformato interrato, oppure un mastellone in polietilene da 500 litri), lasciandole all'aperto da marzo a novembre, e ritirandole da dicembre a febbraio per il letargo controllato in un locale freddo (garage, box, cantina, sottotetto) dove puoi tenerle in letargo dentro piccole scatole riempite con poca acqua.
    considera che una sistemazione esterna è comunque più semplice ed economica (energia elettrica) da manutenere e più naturale e salutare per loro: addirittura leonida ha un laghetto per TS in cui il filtraggio è affidato a piante palustri e ad un filtro alimentato da una pompa ad energia solare, quindi il laghetto è a impatto zero
    Grazie,vedi che sono ignorante... Pensare di farle star meglio facendole svernare sul fondo di una pozza profonda, è un concetto che a fatica mi entra nel cranio, anche se è così...
    Però c'è un però...
    Ci sono stati anni in cui ho visto nevicare a novembre e negli angoli in ombra dalle siepi...a maggio ancora c'era la neve.. Sono in Trentino Alto Adige ... Collina...
    Giuro faccio proprio fatica a pensare di farle stare meglio fuori... Soprattutto se le guardo,in questo momento, asciugarsi sotto la lampada...
    Altro problema.. Ma risolvibile..mia moglie... Dovrei togliere un acero per fare lo stagno... É l'unico posto possibile dove poterlo fare... Mi ammazzerebbe... Ma a volte le piante muoiono, no?
    Poi quella di metterle al freddo in una scatola in poca acqua magari al buio per mesi proprio... Non la digerisco...
    Ma la realtà di queste primitive creature mi è sconosciuta e accetto l'ipotesi...
    Sono un tanto confuso adesso

  9. #9
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Citazione Originariamente Scritto da marconyse Visualizza Messaggio
    Se non presentano particolari problematiche per il momento puoi evitare, controlla che mangino e non si gonfino gli occhi, lascia a disposizione osso di seppia e dai alimentazione variata.
    Grazie mille, gli occhi gonfi sporgenti... Un po ci sono.. Le ho sempre viste così...
    Osso di seppia quello dei canarini per intenderci? Intero che galleggia?

  10. #10
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,851
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    1428
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.3 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Citazione Originariamente Scritto da Solenoide Visualizza Messaggio
    Grazie,vedi che sono ignorante... Pensare di farle star meglio facendole svernare sul fondo di una pozza profonda, è un concetto che a fatica mi entra nel cranio, anche se è così...
    Però c'è un però...
    Ci sono stati anni in cui ho visto nevicare a novembre e negli angoli in ombra dalle siepi...a maggio ancora c'era la neve.. Sono in Trentino Alto Adige ... Collina...
    Giuro faccio proprio fatica a pensare di farle stare meglio fuori... Soprattutto se le guardo,in questo momento, asciugarsi sotto la lampada...
    Altro problema.. Ma risolvibile..mia moglie... Dovrei togliere un acero per fare lo stagno... É l'unico posto possibile dove poterlo fare... Mi ammazzerebbe... Ma a volte le piante muoiono, no?
    Poi quella di metterle al freddo in una scatola in poca acqua magari al buio per mesi proprio... Non la digerisco...
    Ma la realtà di queste primitive creature mi è sconosciuta e accetto l'ipotesi...
    Sono un tanto confuso adesso
    Si tratta di tartarughe nordamericane molto rustiche, farle vivere all'aperto in un laghetto rappresenta la stabulazione più simile ad una situazioni in natura, nella quale gli animali beneficiano della luce solare e adeguano i propri ritmi vitali al corso delle stagioni; ovviamente un laghetto, per non essere una trappola mortale, deve avere la corretta profondità, di almeno 1 metro con uno strato di fango sul fondo, al contempo deve essere ampio in modo che la profondità venga raggiunta mediante sponde degradanti e non ripide, in modo che tramite aggiunta di tronchi in acqua, anche durante l'inverno le tartarughe possano risalire a respirare, e non trovarsi a scivolare sul telo in plastica (magari coperto di alghe).
    Considera però che realizzare un laghetto ben fatto di questo tipo rappresenta un'opera non indifferente, che va studiata e realizzata dopo un'attenta progettazione, anche se resta sicuramente la soluzione ottimale e definitiva.
    Va comunque considerato che il letargo naturale, anche in un laghetto progettato alla perfezione, comporta qualche rischio in più rispetto ad un letargo cosiddetto controllato, dove l'animale viene tenuto in poca acqua, visibile, controllabile e pesabile e con temperature sotto il nostro controllo.
    In alternativa, potresti utilizzare un grosso mastello da 500 litri da marzo a novembre, non avresti necessità di fare lavori, avresti un costo esiguo (il 500 litri viene 80 euro, a cui aggiungere solo il costo del filtro perchè non avresti lampade) e nessun lavoro "invasivo" sul giardino, col vantaggio anche di poter sempre spostare la vasca, lavarla, ecc.
    Per farti un esempio qua vedi un mio vascone da 240 litri, quello da 500 è analogo ma molto più grande:
    http://www.tartarugando.it/tartarugh...tml#post205752
    messe in una di queste vasche, ti basterebbe monitorare la temperatura dell'acqua con un termometro per acquari, e all'abbassarsi delle temperature prelevarle (già in letargo o preletargo), spostarle in piccole vaschette con sabbia e poca acqua dentro un locale freddo ma riparato (tipo appunto, garage, cantina, sottotetto dove non scenda sotto i +4°C) e lì tenerle fino a febbraio. Considera che quando in letargo restano immobili, le mie sono al primo letargo e si insabbiano completamente restando sostanzialmente tutto il tempo immobili e infossate nel fango, ovviamente non mangiano
    Ultima modifica di gibo; 13-11-2015 alle 20:49
    Leonida89, kurtino and Solenoide like this.

  11. #11
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Ancora mille grazie... Inizio lentamente a capire..
    Gibo ho dato un'occhiata al tuo mastello... Molto carino e funzionale.. Però nel mio contesto non è realizzabile, o meglio, il generale alias mia moglie, mi ha bocciato il progetto in partenza dicendomi: capisco un bel laghetto con la cascatella ma il "brentom" proprio no.
    Allora,in questa pensierosa giornata che passerà alla storia,scusate,non aggiungo altro, mi si sono accese 27 lampadine nella testa.
    Questo il riassunto di quello che vorrei fare, scherzo.. Ho un piccolo giardino.

    Adesso non riesco per svariati motivi,che evito di elencare,ma con la fine di febbraio potrei avere pronto materiale e attrezzatura e potrei stupirvi con effetti speciali...

    Portate pazienza: il letargo per le Trachemys...
    É indispensabile, consigliato, preferito, da evitare ?
    In Nordamerica vanno in letargo?

    Questa domanda per chiedere se mi conviene ( non economicamente ) , allestire una vasca più grande per tenerle comode in casa durante l'inverno... Oppure se è proprio necessario il letargo e quindi sarebbe dannoso e inutile...
    Questo inverno restano in casa... Adesso sono strette... Qualcosa vorrei fare...
    Ps: stasera hanno mangiato il primo latterino intero della loro vita...
    Che voraci lo hanno dilaniato e tragurgitato....

  12. #12
    Contributor Mod
    L'avatar di pollon77
    Località
    sardegna
    Sesso
    Messaggi
    3,091
    Discussioni
    161
    Like ricevuti
    1644
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Tartarughe in possesso

    5
    Altri rettili in possesso

    Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Lo so, Solenoide, noi donne sappiamo essere terribili! Stronchiamo sul nascere ogni vostra iniziativa

    Il laghetto resta la soluzione migliore e, come scritto nella scheda d'allevamento linkata da gibo, il letargo è una fase fisiologica per questi animali. Farlo fare, come o no resta una scelta soggettiva.
    Solenoide likes this.




  13. #13
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,851
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    1428
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.3 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    il letargo per le specie che in natura lo fanno (tra cui le Trachemys) è sicuramente consigliato.
    se hai un locale freddo ma riparato, potrai farlo fare senza problemi, basterà una vasca di plastica con sabbia e poca acqua, in questo caso potresti anche fare il "bel laghetto con la cascatella" come piace alla mugliera, ma restando su dimensioni più contenute (non ti servono i 3x2 di ampiezza e il metro di profondità): optando per un laghetto termoformato (vasche in plastica sagomate) e un filtro per laghetto a caduta, dovresti cavartela con un'investimento modesto, e per le tartarughe sarebbe l'ideale, stabulazione all'aperto con rientro in letargo controllato nei mesi più freddi. avendo spazio all'esterno, sarebbe un controsenso allevare delle trachemys in casa con luci artificiali (parere personale!)
    Solenoide likes this.

  14. #14
    Appassionato
    L'avatar di Solenoide
    Località
    Trento
    Sesso
    Messaggi
    349
    Discussioni
    6
    Like ricevuti
    141
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys Scripta Scripta

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    Ho il problema del locale freddo... Ne ho 2.. Cantina e garage.. Ma sono al buio pesto.. Senza finestre.. In casa il locale possibile più "freddo" é una camera libera.. Ma non scende sotto i 20 gradi..
    Per questo sono quasi convinto di investire in una vasca come ho scritto sopra...
    300 litri...

    Questa primavera badile.... ( nella vita nulla é al caso, la storia del laghetto nel nostro giardino è di vecchia data... Peccato che prima alle tartarughe non ci avevo mai pensato... E mai e poi mai avrei pensato che le tartarughine viste raramente piccolissime in qualche negozio,potessero andare a stare in un laghetto in giardino, quindi il caso vuole che ora vada così) la passione sta nascendo... Devo ragionare... Una vasca fatta da me con aiuto di un mio ex collega che aveva un negozio di acquari... Un acquario usato... Vedrò... In un domani le 2 adottate staranno fuori o in letargo controllato... La vasca non credo rimarrà vuota a lungo..
    Poi permettetemi un attimo: non sono economicamente molto facoltoso, fortunatamente si lavora..
    Vi stimo perché percepisco che voi in primis consigliate in base a quanto potranno andare a beneficiare gli animali, ma contemporaneamente siete molto attenti al lato economico,evitando di farci fare acquisti sbagliati e superflui,giusto.
    Nel mio caso, ho recuperato queste 2 creature vissute su una lavatrice in bagno.. Dimenticate in acqua sporca allevate senza minima cognizione di causa. Andavano a breve a finire nel secondo fiume più lungo d'Italia.
    Adesso.. Situazione condizione... É novembre.. Fuori non riesco a metterle.. In cantina non dormirei la notte... 1+1+1= ragiono un attimo,le infilo in una vasca allestita chiudendo gli occhi dopo aver aperto il portafoglio...
    Si spendono talmente tanti soldi per cose meno importanti che proprio per questa causa ( il benessere degli animali) lo faccio proprio volentieri.
    Ps: probabilmente non avete capito che il letargo..... Lo considero ancora una crudeltà.. Controllato in una scatola poi mi vengono i brividi... Ma piano piano ci sto arrivando dai... Brutta bestia l'ignoranza

    Scusate se sono stato chilometrico..

  15. #15
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    2,851
    Discussioni
    65
    Like ricevuti
    1428
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.2 Sternotherus odoratus 1.3 Sternotherus carinatus
    Altri rettili in possesso

    ho posseduto: Bufo alvarius Pleurodeles Waltl

    Predefinito Re: Consiglio per principiante ignorante

    cantina e garage sono perfetti, le tartarughe vanno tenute al buio quando sono in letargo, quindi direi che disponi di locali perfetti!
    sul fatto che sia una crudeltà ti sbagli di grosso, è la natura di questi animali e ciò che fanno in natura, le mie hanno iniziato a fine settembre a rallentare i ritmi e l'alimentazione, sicuramente sentono il cambio di stagione da temperature e fotoperiodo e capiscono che devono prepararsi al letargo, stiamo parlando di rettili che in qualche modo sono programmati ad affrontare le condizioni degli ambienti dove vivono in natura, e il letargo fa parte della loro fisiologia... è semmai una forzatura non farglielo fare, tanto che animali che non letargano hanno spesso una fertilità molto ridotta rispetto a quelli che hanno letargato.
    quanto all'aspetto economico, una vasca preformata ed un filtro da laghetto a caduta ti costano decisamente meno che un acquaterrario con filtro esterno, lampade ed impianti, per non parlare dei minori consumi elettrici a regime, dato che all'aperto hai solo il consumo della pompa del filtro (che oltretutto farai girare solo nella bella stagione).
    per arrivare a primavera puoi utilizzare una soluzione temporanea come un vascone ikea da 130 litri (che poi ti tornerà comunque buono per il letargo) con lampade e magari un filtrino minimale, facendo cambi frequenti con acqua ben decantata... come soluzione temporanea ci può stare se poi a primavera le metti fuori.
    poi assolutamente anche un acquaterrario in casa con filtri e lampade è una soluzione percorribile, ma - secondo me - stanno meglio fuori, e anche come praticità avresti un sacco di vantaggi, pensa alla manutenzione, ai cambi d'acqua, al calcare sui vetri ecc. ecc. una vasca in appartamento ti obbliga ad una manutenzione più attenta con anche attenzioni a cadute d'acqua, sporcizia, ecc. tutte cosa che in un laghetto esterno con secchi, innafiatoi, ecc. fai senza alcun problema fregandotene di cadute di acqua sporcizia ecc.
    io ho avuto l'acquaterrario in casa per 1 anno, salotto, parquet sul pavimento... ho anche un laghetto (a costo zero... regalo di un conoscente che lo stavo portando in discarica) e quei mastelli all'aperto privi di tecnica, posso dirti che l'acquario in casa non lo vorrei più, troppe "menate" e troppi vincoli, le vasche indoor le ho spostate in garage dove posso far fare letargo e dove ho molta più libertà estetica e di azione, nei cambi d'acqua, nella manutenzione ecc.
    Ultima modifica di gibo; 15-11-2015 alle 01:08
    Solenoide likes this.

Pagina 1 di 12 123411 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •