Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Pagina 4 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 46 a 60 di 96
Like Tree70Likes

Tartaruga con infezione da stafilococco

Discussione sull'argomento Tartaruga con infezione da stafilococco contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; E' fuori discussione e sono d'accordo che ogni singolo caso vada analizzato e trattato con una terapia specifica in quanto ...

  1. #46
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    E' fuori discussione e sono d'accordo che ogni singolo caso vada analizzato e trattato con una terapia specifica in quanto i fattori e le variabili in gioco sono sempre diversi per numero e quantità.
    E' comunque interessante poter leggere chi come voi ha avuto purtroppo esperienze dirette ed esprime le proprie opinioni e certezze che si sono costruite con gli anni stando a contatto con tarta necessarie di cure e con esperti medici veterinari ognuno di variabile e comunque indubbia capacità. Come per le persone anche per gli animali vale il discorso di affidarsi sempre e comunque ad un buon medico anche se purtroppo non capita sempre così. Per questo invito tutti a non utilizzare mai i farmaci citati come tutti gli altri farmaci esistenti da soli ma è necessario rivolgersi sempre e comunque ad un medico veterinario.
    Sperando che Giadaa sia nelle mani giuste (e visti i miglioramenti sembrerebbe di si) anche se personalmente non ho le capacità e le conoscenze per giudicare complessivamente il lavoro svolto attendiamo l'evolversi della situazione in positivo incrociando le dita.
    Ultima modifica di lucio78; 13-09-2014 alle 01:02
    Alaskan and adriano72 like this.
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

  2. #47
    Simpatizzante
    L'avatar di Alaskan
    Località
    lombardia
    Sesso
    Messaggi
    90
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    96
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni, testudo greca, testudo marginata.
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Certo, hai ragione, non si usa solo la marboflossacina per curare le tartarughe e meno male visto il costo del farmaco che la contiene. Personalmente oltre a questa e solo negli ultimi tempi ho usato metronidazolo, amikacina, fenbendazolo, ecc. Il mio era solo un discorso relativo alla tossicita' dei principi attivi.
    lucio78 likes this.

  3. #48
    Appassionato
    L'avatar di adriano72
    Località
    Verona
    Sesso
    Messaggi
    342
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    234
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Testudo kleinmanni, 2.2.23 Testudo Graeca Ibera, 1.2.5 Testudo horsfieldi, 1.1.0 Emys orbicularis, 0.0.3 trachemys scripta elegans
    Altri rettili in possesso

    1.0.0 Chamaleo caliptratus, 1.0.0 geco leopardino

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Citazione Originariamente Scritto da Alaskan Visualizza Messaggio
    Certo, hai ragione, non si usa solo la marboflossacina per curare le tartarughe e meno male visto il costo del farmaco che la contiene. Personalmente oltre a questa e solo negli ultimi tempi ho usato metronidazolo, amikacina, fenbendazolo, ecc. Il mio era solo un discorso relativo alla tossicita' dei principi attivi.
    E pensare che l'AmiKacina viene indicata come altamente nefrotossica e consigliata in combinazione ad idratazione sottocute, mentre gli altri due non sono antibiotici.

    L'eventuale idratazione di un tartaruga in terapia antibiotica o no, che non assume liquidi attraverso la normale alimentazione, va sempre valutata con il Vet. in base a molti fattori (uscita dal letargo, tipo e gravità di lesioni, tipo di patologia, stato di idratazione dell'animale) e non è legata solo all'uso di antibiotici potenzialmente nefrotossici.
    lucio78 likes this.

  4. #49
    Simpatizzante
    L'avatar di Alaskan
    Località
    lombardia
    Sesso
    Messaggi
    90
    Discussioni
    1
    Like ricevuti
    96
    Data Registrazione
    May 2014
    Tartarughe in possesso

    testudo hermanni, testudo greca, testudo marginata.
    Altri rettili in possesso

    nessuno

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Ovvio che fenbendazolo e metronidazolo non sono antibiotici. Li ho citati solo per dare un esempio dei farmaci che ho usato ultimamente. L' amikacina e' stata usata perche' necessaria per curare il tipo di patologia che aveva la tartaruga e mi e' stata anche prescritta una massiccia idratazione dell'animale a causa della sua tossicita'. Come e' ovvio che non reidrato i miei animali di mia iniziativa, ma sempre dietro prescrizione del veterinario che stabilisce tempi, quantita' e soprattutto composizione dei fluidi da iniettare.
    lucio78 likes this.

  5. #50
    Contributor
    L'avatar di MatteoV
    Località
    Bologna
    Sesso
    Messaggi
    1,007
    Discussioni
    72
    Like ricevuti
    329
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Tartarughe in possesso

    Kinixys belliana nogueyi, Kinixys belliana zombensis, Kinixys lobatsiana, Kinixys homeana, Malacochersus tornieri, Testudo hermanni boettgeri, Clemmys guttata, Sternotherus odoratus, Mauremys reevesii, Malaclemys terrapin terrapin.
    Altri rettili in possesso

    Uromastyx geyri, Uromastyx acanthinura, Uromastyx dispar maliensis, Pogona henrylawsoni, Pogona vitticeps

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Ero convinto che il metronidazolo fosse un antibiotico.
    Comunque il mio discorso era finalizzato a questo:
    Anni fa si era sparsa la baytrilfobia in seguito al trattato di Vetter sui suoi effetti nefrotossici e, quando sentiva di un veterinario che aveva prescritto il baytril se ne dicevano peste e corna. Se poi si scopriva che non aveva prescritto iniezioni sottocute di ringer lattato era un cane. Per curiosità chiesi al mio veterinario di fiducia(bravissimo) e mi spiegò che le cose non stavano così.
    Semplicemente vorrei evitare che venissero messi dubbi sull'operato di un veterinario per via di queste leggende metropolitane.
    maura72 and lucio78 like this.

  6. #51
    Assiduo
    L'avatar di tartamilla
    Località
    veneto
    Sesso
    Messaggi
    686
    Discussioni
    48
    Like ricevuti
    630
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    Thb

    Bubble Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Citazione Originariamente Scritto da MatteoV Visualizza Messaggio
    Ero convinto che il metronidazolo fosse un antibiotico.
    .


    il metronidazolo è un antibiotico: in medicina è comunemente utilizzato per infezioni causate da germi anaerobi e protozoi (es. Trichomonas )

    Metronidazolo - Wikipedia

    Ho letto, magari con un po' di ritardo, tutto il post con interesse e alla fine devo fare i complimenti a Giadaa e al suo veterinario per il tipo di approccio al problema......
    Stiamo qui a parlare se è meglio questo o quel antibiotico, se nefrotossico o meno......tuttavia la cura antibiotica non è cosa semplice e bisogna essere effettivamente esperti del settore..quindi solo veterinari esperti in patologie microbiologiche dei rettili!!

    molto spesso in una qualsiasi infezione si tende a partire (anche per problemi economici e di convenienza )con una terapia a spettro esteso, purtroppo ci si ferma qui; nel caso descritto da giadaa, invece si è proseguito nel percorso ovvero, l'identificazione del germe responsabile e il relativo antibiogramma cioè ad una lista di antibiotici utilizzabili per quel germe(se gram + o gram - se aerobio o anaerobio...........) , dalla loro MIC (minima concentrazione inibente) e dall'interpretazione in SIR (Sensibile Intermedio resistente) ..............
    solo a questo punto, come in questo caso, il veterinario potrà definire la terapia più corretta possibile in base al tipo di lesione (ci sono antibiotici specifici per i tessuti molli, altri per i tessuti ossei, altri per le vie respiratorie ecc....)alla via di somministrazione più opportuna, alla minor tossicità del farmaco , alla farmaco cinetica e alla farmaco dinamica....
    Una volta definita la terapia è opportuno continuarla come prescritto, questo per evitare delle risposte parziali che possono portare a delle Resistenze da parte del germe e quindi al fallimento della terapia e un conseguente peggioramento della situazione.

    Un ultima annotazione per Giada: far convivere hermanni e hors forse non è una buona idea. Anche se possibile, e se come ho letto hai fatto il test per virus, queste ultime necessitano di un ambiente più secco.... cerca di dividerle dando alla hors un habitat più idoneo

  7. #52
    Appassionato
    L'avatar di adriano72
    Località
    Verona
    Sesso
    Messaggi
    342
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    234
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Tartarughe in possesso

    1.2.0 Testudo kleinmanni, 2.2.23 Testudo Graeca Ibera, 1.2.5 Testudo horsfieldi, 1.1.0 Emys orbicularis, 0.0.3 trachemys scripta elegans
    Altri rettili in possesso

    1.0.0 Chamaleo caliptratus, 1.0.0 geco leopardino

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Citazione Originariamente Scritto da tartamilla Visualizza Messaggio


    il metronidazolo è un antibiotico: in medicina è comunemente utilizzato per infezioni causate da germi anaerobi e protozoi (es. Trichomonas )

    Metronidazolo - Wikipedia

    Ho letto, magari con un po' di ritardo, tutto il post con interesse e alla fine devo fare i complimenti a Giadaa e al suo veterinario per il tipo di approccio al problema......
    Stiamo qui a parlare se è meglio questo o quel antibiotico, se nefrotossico o meno......tuttavia la cura antibiotica non è cosa semplice e bisogna essere effettivamente esperti del settore..quindi solo veterinari esperti in patologie microbiologiche dei rettili!!

    molto spesso in una qualsiasi infezione si tende a partire (anche per problemi economici e di convenienza )con una terapia a spettro esteso, purtroppo ci si ferma qui; nel caso descritto da giadaa, invece si è proseguito nel percorso ovvero, l'identificazione del germe responsabile e il relativo antibiogramma cioè ad una lista di antibiotici utilizzabili per quel germe(se gram + o gram - se aerobio o anaerobio...........) , dalla loro MIC (minima concentrazione inibente) e dall'interpretazione in SIR (Sensibile Intermedio resistente) ..............
    solo a questo punto, come in questo caso, il veterinario potrà definire la terapia più corretta possibile in base al tipo di lesione (ci sono antibiotici specifici per i tessuti molli, altri per i tessuti ossei, altri per le vie respiratorie ecc....)alla via di somministrazione più opportuna, alla minor tossicità del farmaco , alla farmaco cinetica e alla farmaco dinamica....
    Una volta definita la terapia è opportuno continuarla come prescritto, questo per evitare delle risposte parziali che possono portare a delle Resistenze da parte del germe e quindi al fallimento della terapia e un conseguente peggioramento della situazione.

    Un ultima annotazione per Giada: far convivere hermanni e hors forse non è una buona idea. Anche se possibile, e se come ho letto hai fatto il test per virus, queste ultime necessitano di un ambiente più secco.... cerca di dividerle dando alla hors un habitat più idoneo
    Con il termine antibiotico o antinfettivo si intende un qualunque composto che impedisca la crescita di microrganismi patogeni siano essi batteri funghi o protozoi; siamo noi che diamo ad antibiotico un'accezione esclusiva verso i batteri. Pertanto a seconda del tipo di patogeno a cui è prevalentemente diretto si parla di antibiotico (batteri) antifungini (funghi) antiprotozoari (protozoi) antielmintici (vermi) etc. Nel caso del metronidazolo si parla di antiprotozoari (nato per qeusto scopo) e solo successivamente si è scoperto essere efficace anche nel combattere determinate specie di batteri anaerobi obbligati (da qui la necessità di un suo utilizzo solo dopo colture batteriche ed antibiogramma). L'uso prevalente che ne viene fatto a tutt'oggi è pertanto nel trattamento di problematiche da protozoi.
    Per cui alla fine se vogliamo anche una crema contro i funghi è un antibiotico.
    lucio78 and MatteoV like this.

  8. #53
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Per quanto la discussione sia molto interessante, siamo decisamente OT, torniamo a concentrarci sul problema della tarta di giadaa please!

    Nello specifico anch'io ritengo che il veterinario abbia fatto abbondantemente il suo dovere, l'unica cosa su cui non sono d'accordo è nel chiudere le lesioni con la resina in questo momento, cosa che, secondo me, rimane piuttosto pericolosa.

  9. #54
    Simpatizzante
    L'avatar di Giadaa
    Località
    Trentino
    Sesso
    Messaggi
    97
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    56
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Tartarughe in possesso

    Hermanni, Horsfieldi, Trachemys

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Citazione Originariamente Scritto da tartamilla Visualizza Messaggio


    il metronidazolo è un antibiotico: in medicina è comunemente utilizzato per infezioni causate da germi anaerobi e protozoi (es. Trichomonas )

    Metronidazolo - Wikipedia

    Ho letto, magari con un po' di ritardo, tutto il post con interesse e alla fine devo fare i complimenti a Giadaa e al suo veterinario per il tipo di approccio al problema......
    Stiamo qui a parlare se è meglio questo o quel antibiotico, se nefrotossico o meno......tuttavia la cura antibiotica non è cosa semplice e bisogna essere effettivamente esperti del settore..quindi solo veterinari esperti in patologie microbiologiche dei rettili!!

    molto spesso in una qualsiasi infezione si tende a partire (anche per problemi economici e di convenienza )con una terapia a spettro esteso, purtroppo ci si ferma qui; nel caso descritto da giadaa, invece si è proseguito nel percorso ovvero, l'identificazione del germe responsabile e il relativo antibiogramma cioè ad una lista di antibiotici utilizzabili per quel germe(se gram + o gram - se aerobio o anaerobio...........) , dalla loro MIC (minima concentrazione inibente) e dall'interpretazione in SIR (Sensibile Intermedio resistente) ..............
    solo a questo punto, come in questo caso, il veterinario potrà definire la terapia più corretta possibile in base al tipo di lesione (ci sono antibiotici specifici per i tessuti molli, altri per i tessuti ossei, altri per le vie respiratorie ecc....)alla via di somministrazione più opportuna, alla minor tossicità del farmaco , alla farmaco cinetica e alla farmaco dinamica....
    Una volta definita la terapia è opportuno continuarla come prescritto, questo per evitare delle risposte parziali che possono portare a delle Resistenze da parte del germe e quindi al fallimento della terapia e un conseguente peggioramento della situazione.

    Un ultima annotazione per Giada: far convivere hermanni e hors forse non è una buona idea. Anche se possibile, e se come ho letto hai fatto il test per virus, queste ultime necessitano di un ambiente più secco.... cerca di dividerle dando alla hors un habitat più idoneo
    Ciao,

    si ho fatto il test per l'herpes virus.. per questo vivono insieme.. Inoltre le tengo in un giardino di circa 400/500 metri molto vario.. e ognuna di loro è libera di andare dove vuole.. ci sono zone più umide, più ombreggiate, più secche, più solleggiate, una parte è fatta di piastre.. Mi sarebbe impossibile fare un recinto per l'horfieldi, ho già un recinto per le baby e l'orto è stato invaso da un mega laghetto per le acquatiche.. Penso che trovi già il suo habitat essendo un giardino ampio e con caratteristiche diverse.. è libera di andare dove preferisce!!
    Comunque, al momento è in casa sotto le lampade.. è stazionaria, adesso mangia tutti i giorni e con abbondanza,defeca tutti i giorni e l'antibiotico e le cure con crema antibiotica continuano da un mese e mezzo..
    Inizialmente sia io sia il vet l'abbiamo data per spacciata.. e inveceee sono contenta di aver visto questi miglioramenti!
    Ovviamente il baytril glielo stiamo dando perchè secondo l'antibiogramma, lo stafilococco è sensibile al suo principio attivo.. Discorso contrario invece per quanto riguarda la gentaminicina, che secondo l'antibiogramma non riesce a combattere il batterio..
    Ci siamo fatti fare a posta quindi in farmacia una pomata con un altro antibiotico di cui ora mi sfugge il nome e di cui comunque non esiste la crema ma solo le capsule.. Dalle capsule mi hanno fatto la crema!
    Tra qualche giorno magari posto una nuova foto della tarta..

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da maura72 Visualizza Messaggio
    Per quanto la discussione sia molto interessante, siamo decisamente OT, torniamo a concentrarci sul problema della tarta di giadaa please!

    Nello specifico anch'io ritengo che il veterinario abbia fatto abbondantemente il suo dovere, l'unica cosa su cui non sono d'accordo è nel chiudere le lesioni con la resina in questo momento, cosa che, secondo me, rimane piuttosto pericolosa.
    Infatti per fortuna gli ho fatto cambiare idea! Se la tartaruga sopravvive (e diciamo che adesso sia io sia il vet siamo più fiduciosi di prima) la tengo tutto l'inverno con la ferita aperta, in modo da poter continuare a poterla disinfettare e curare.. Solo questa primavera magari se ne potrà parlare! Una mia amica aveva trovato una trachemys con il piastrone infetto a causa di una ferita da tosa erba o qualcosa di simile.. Dopo un mese di antibiotico ha chiuso la ferita con la resina e la tarta sembrava stesse bene.. a distanza di due mesi è stranamente morta.. Probabilmente aveva sbagliato a chiudere così in fretta! infatti non se ne parla proprio questa volta con la mia
    Eurydice, maura72 and MatteoV like this.

  10. #55
    Contributor Mod
    L'avatar di Eurydice
    Località
    Pavia
    Sesso
    Messaggi
    2,736
    Discussioni
    34
    Like ricevuti
    2444
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Sono molto contenta che la tua Hors stia mangiando tutti i giorni e che si sia adattata alla vita in terrario, ciò influisce sicuramente sul suo stato di benessere generale Si, metti qualche foto!
    ...you miss too much these days if you stop to think...
    Tartarugando - Guida all'inserimento immagini tramite IMGUR.COM

  11. #56
    Assiduo
    L'avatar di tartamilla
    Località
    veneto
    Sesso
    Messaggi
    686
    Discussioni
    48
    Like ricevuti
    630
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Tartarughe in possesso

    Thb

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Citazione Originariamente Scritto da Giadaa Visualizza Messaggio
    Ciao,

    Ci siamo fatti fare a posta quindi in farmacia una pomata con un altro antibiotico di cui ora mi sfugge il nome e di cui comunque non esiste la crema ma solo le capsule.. Dalle capsule mi hanno fatto la crema!
    Tra qualche giorno magari posto una nuova foto della tarta..

    - - - Aggiornato - - -



    Non metto in dubbio che possa funzionare, ma da capsule a crema cambia il modo di somministrazione.andando un po a naso con le capsule l' antibiotico viene assimilato e penetra nei tessuti, mentre con la crema si ottiene una azione topica.......forse un motivo in più per non chiudere la ferita e continuare con le cure
    l'ESPERIENZA non si compra al supermercato

  12. #57
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Molto bene Giadaa, sono molto contenta che la tua tarta stia reagendo bene!
    Metti qualche foto, ci farebbe piacere assistere ai miglioramenti!
    Sono assolutamente d'accordo ad aspettare la primavera prima di qualunque trattamento ricostruttivo sul piastrone.

  13. #58
    Simpatizzante
    L'avatar di Giadaa
    Località
    Trentino
    Sesso
    Messaggi
    97
    Discussioni
    10
    Like ricevuti
    56
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Tartarughe in possesso

    Hermanni, Horsfieldi, Trachemys

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco



    Ecco una nuova foto.. ovviamente la ferita sempre quella è!! Però è molto piu "secca" e come vedete non è piu andata avanti!!
    MatteoV, maura72 and lucio78 like this.

  14. #59
    C.D.O.
    L'avatar di maura72
    Località
    Firenze
    Sesso
    Messaggi
    5,478
    Discussioni
    58
    Like ricevuti
    2026
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Tartarughe in possesso

    Fred&Wilma

    Predefinito Re: Tartaruga con infezione da stafilococco

    Benissimo, va decisamente molto meglio! Sono contenta per la la tua tarta!
    Tienici aggiornati!

  15. #60
    Maniaco
    L'avatar di lucio78
    Località
    Marche
    Sesso
    Messaggi
    5,186
    Discussioni
    36
    Like ricevuti
    2117
    Data Registrazione
    May 2012
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni hermanni

    Predefinito

    Sono contento. In questo stato il fatto che mangi sia attiva e che ci siano dei seppur piccoli miglioramenti è veramente incredibile. Il verde visibile è dovuto al verde malochite suppongo mentre il nero sono i tessuti morti in necrosi?!
    Comunque non è una Testudo Horsfieldii ma una femmina di Testudo hermanni.
    Ultima modifica di lucio78; 24-09-2014 alle 23:43
    Alla fine la verità è che questi piccoli animali “solo se riesci a conoscerli riesci anche ad amarli”.
    Le tartarughe ci insegnano "andiamo piano, non serve correre basta solo partire in tempo" !!!!

    http://i.imgur.com/G15sNzq.png?1
    Lucio78

Pagina 4 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •