Benvenuto su Tartarugando, il forum tematico specializzato nell'allevamento di tartarughe e di altri rettili.
REGISTRATI per entrare a far parte della nostra community! Ti aspettiamo!
Risultati da 1 a 11 di 11

Dubbio su possibile malattia tartaruga

Discussione sull'argomento Dubbio su possibile malattia tartaruga contenuta nel forum Malattie Tartarughe, nella categoria Malattie; Salve a tutti, mi sono appena iscritto al forum e spero di non sbagliare. Posseggo 2 tartarughe da circa 10 ...

  1. #1
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Potere Tartaruga
    Località
    Giugliano
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys scripta.

    Predefinito Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Salve a tutti, mi sono appena iscritto al forum e spero di non sbagliare. Posseggo 2 tartarughe da circa 10 anni e, dopo tutto questo tempo, sto avendo dei problemi con una delle 2, la più grande.
    Premetto di essere abbastanza ignorante in materia, non conosco termini "tecnici" e non so nemmeno inquadrare il tipo di tartarughe che ho (se qualcuno lo sapesse sarei felice di scoprire queste informazioni).
    Le presi quando ero più piccolo perchè mi hanno sempre affascinato ed ho cercato di curarle sempre al mio meglio.

    Comunque, venendo al problema, da circa 1 mese le sono apparse quelle chiazze bianche sul guscio (come si vede in foto) ed una roba verdastra nella parte laterale/posteriore sinistra. Inizialmente, leggendo su internet, pensavo fosse micosi ed avevo letto come consiglio quello di prendere una luce solare più forte, cosa che ho prontamente fatto.
    Sono andato dal venditore da cui mi rifornisco e, mostrandogli le foto della tartaruga, lui mi ha detto che non gli sembrava micosi ma che poteva essere calcare (mah?!?) e che mettendo la luce solare più forte, comunque, il problema si sarebbe risolto.
    Anche la più piccola aveva qualche macchiolina ma, dopo l'acquisto della luce, si è tolto tutto ed ora sta bene.
    Aggiungo anche (non so se sia utile o meno) che la più grande è una paurosa di prima categoria. E' gigantesca rispetto all'altra, ma è sempre pronta a tirare la testa dentro il guscio appena qualcuno si avvicina (con me lo fa di meno), sta praticamente sempre in acqua e rarissimamente sale sulle 2 piattaforme di terra, proprio perchè è come se avesse paura a rimanere scoperta.
    Mangia regolarmente, mi pare stia in buona salute perchè sempre reattiva e tutto. Non so.
    La temperatura dell'acqua è attorno ai 26°.

    Ho illustrato un pò il quadro generale ed allegato foto. Se dovesse servire altro, ditemi pure e risponderò immediatamente. Non so cosa fare per farla stare bene.



  2. Sponsor
    Data Registrazione
    Jan 2022

    Passione per il mondo delle Tartarughe da oltre 20 anni
    Allevamento e prodotti per la cura di altissima qualità
             

  3. #2
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3189
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Per quanto riguarda la specie, hai due Trachemys scripta.
    Sembrano decisamente due femmine.
    Per avere 10 anni, sono un po' piccolette, probabilmente a causa di qualche carenza nella gestione di vasca (spazio) e alimentazione.

    Per arrivare a bomba sulla domanda principale: il verde trattasi di alghe, le chiazze bianche serve di fotografarle con l'animale all'asciutto, in acqua non è facile dare un parere.
    Ma non escluderei un'infezione, sopratutto se mi confermi che non c'è un filtro esterno biologico e cambi l'acqua spesso.

    Poi se vuoi approfondiremo tutto il discorso attrezzature/alimentazione.


  4. #3
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Potere Tartaruga
    Località
    Giugliano
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys scripta.

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda la specie, hai due Trachemys scripta.
    Sembrano decisamente due femmine.
    Per avere 10 anni, sono un po' piccolette, probabilmente a causa di qualche carenza nella gestione di vasca (spazio) e alimentazione.

    Per arrivare a bomba sulla domanda principale: il verde trattasi di alghe, le chiazze bianche serve di fotografarle con l'animale all'asciutto, in acqua non è facile dare un parere.
    Ma non escluderei un'infezione, sopratutto se mi confermi che non c'è un filtro esterno biologico e cambi l'acqua spesso.

    Poi se vuoi approfondiremo tutto il discorso attrezzature/alimentazione.
    Ciao e grazie per la risposta. Si, sono due femmine (era l'unica cosa che sapevo, ma avevo dimenticato di scriverlo) e ti ringrazio per avermi inquadrato la specie.
    Il fatto che le valuti un pò piccole, almeno credo, dovrebbe essere dovuto ad una cosa che mi disse il venditore a cui mi rivolgo sempre. Ossia, quando comprai l'attuale vasca, che se le avessi lasciate lì sarebbero cresciute fino ad un certo punto e poi si sarebbero fermate. Se invece avessi voluto farle crescere ancora, invece, avrei dovuto prendere (nel tempo) una vasca più grande e fare ciò ogni tot di tempo (ma non mi è possibile aumentare di molto la grandezza della vasca perchè lo spazio in casa è quello che è). Spero non sia un grosso problema per le tartarughe, anche se il venditore mi ha sempre detto di no.
    L'acqua la cambio mediamente una volta al mese utilizzando una sorta di pompa che mi permette di aspirare l'acqua dalla vasca (fino praticamente a svuotarla tutta) e poi ne rimetto dentro altra pulita. Invece 2 volte l'anno circa svuoto tutta la vasca, pietre incluse, lavo tutto, pulisco tutto a fondo e rimetto dentro le bestiole.
    Per le alghe ho sempre usato delle gocce (adesso mi sfugge il nome) ma, onestamente, ora che mi hai fatto notare la cosa, è qualche mese che non le uso per mia negligenza.
    Il filtro esterno biologico, invece, cos'è? Non credo di averlo.
    Sul mangiare, invece, le nutro con pellets (per la maggior parte), gamberetti e più raramente insalata, carne o mela.

    Questo è tutto. Spero vivamente di non fare niente di troppo sbagliato nella loro gestione quotidiana e soprattutto, appena posso, farò foto (e la posterò) delle chiazze bianche con la tartaruga asciutta.
    Ultima modifica di Potere Tartaruga; 19-12-2017 alle 19:07


  5. #4
    Turtle Addicted
    L'avatar di Leonida89
    Località
    Lido Di Camaiore (LU) & Sestu (CA)
    Sesso
    Messaggi
    4,880
    Discussioni
    76
    Like ricevuti
    3189
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Tartarughe in possesso

    1.4.0 Trachemys scripta 1.1.1 Trachemys scripta elegans 1.2.0 Kinosternon baurii. 1.4.0 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Citazione Originariamente Scritto da Potere Tartaruga Visualizza Messaggio
    Il fatto che le valuti un pò piccole, almeno credo, dovrebbe essere dovuto ad una cosa che mi disse il venditore a cui mi rivolgo sempre. Ossia, quando comprai l'attuale vasca, che se le avessi lasciate lì sarebbero cresciute fino ad un certo punto e poi si sarebbero fermate. Se invece avessi voluto farle crescere ancora, invece, avrei dovuto prendere (nel tempo) una vasca più grande e fare ciò ogni tot di tempo (ma non mi è possibile aumentare di molto la grandezza della vasca perchè lo spazio in casa è quello che è). Spero non sia un grosso problema per le tartarughe, anche se il venditore mi ha sempre detto di no.
    Beh, non è proprio così e nel tempo la mancanza di spazio può portare a problemi di deformità, ma il loro principale problema è la mancanza di sole.
    Lo si vede anche a occhio, hanno colori molto slavati, il giallo della pelle è pallido, mentre dovrebbe essere molto più abbagliante.
    Sai che lampada stai montando (marca e modello, oltre che la potenza)?

    L'acqua la cambio mediamente una volta al mese utilizzando una sorta di pompa che mi permette di aspirare l'acqua dalla vasca (fino praticamente a svuotarla tutta) e poi ne rimetto dentro altra pulita. Invece 2 volte l'anno circa svuoto tutta la vasca, pietre incluse, lavo tutto, pulisco tutto a fondo e rimetto dentro le bestiole.
    Per le alghe ho sempre usato delle gocce (adesso mi sfugge il nome) ma, onestamente, ora che mi hai fatto notare la cosa, è qualche mese che non le uso per mia negligenza.
    Il filtro esterno biologico, invece, cos'è? Non credo di averlo.
    Questo è probabilmente il più grosso errore di gestione e mi fa propendere per un'infezione della corazza.
    Un filtro esterno biologico è un attrezzo come questo:


    Ha un'azione fondamentale, ovvero quella di mantere un equilibrio biologico in vasca e depurare dalle scorie organiche l'acqua.
    Un esempio di vasca "attrezzata" (mia, di tempo fa)

    In un colpo solo d'occhio vedi lampade (UVB una, spot l'altra) puntate sulla zona emersa, il filtro esterno (più riscaldatore esterno nel cerchio rosso - la foto era per spiegare come si collegasse quest'ultimo).

    Sul mangiare, invece, le nutro con pellets (per la maggior parte), gamberetti e più raramente insalata, carne o mela.
    Direi che puoi farti una cultura sull'argomento grazie alla nostra guida Tartarugando - Alimentazione tartarughe acquatiche


    Un'ultima domanda: nessuno spazio fuori casa utilizzabile(balcone, terrazza, corte)?


  6. #5
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Potere Tartaruga
    Località
    Giugliano
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys scripta.

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Beh, non è proprio così e nel tempo la mancanza di spazio può portare a problemi di deformità, ma il loro principale problema è la mancanza di sole.
    Lo si vede anche a occhio, hanno colori molto slavati, il giallo della pelle è pallido, mentre dovrebbe essere molto più abbagliante.
    Sai che lampada stai montando (marca e modello, oltre che la potenza)?
    La lampada è una "intense basking spot", marca Exo Terra da 75W. Ci tengo a precisare, dopo consulto con mio papà che tiene d'occhio le tartarughe assieme a me, che le stesse sono state senza lampada solare per circa 3 mesi (l'ho saputo solo ora poichè in quel periodo non ero a casa) e che solo da circa 25 giorni ha messo questa qui su consiglio del venditore.

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Questo è probabilmente il più grosso errore di gestione e mi fa propendere per un'infezione della corazza.
    Un filtro esterno biologico [...]
    Ha un'azione fondamentale, ovvero quella di mantere un equilibrio biologico in vasca e depurare dalle scorie organiche l'acqua.
    Un buon filtro mi sapresti dire dove trovarlo online? Così mi faccio un'idea sui prezzi prima di passare, eventualmente, in negozio. Inoltre tale filtro permetterebbe non solo di tenere più controllata l'acqua ma anche di evitare di doverla pulire manualmente ogni tot tempo. Giusto?
    Invece le gocce per le alghe e la temperatura attorno ai 25-26 gradi va bene?

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Direi che puoi farti una cultura sull'argomento grazie alla nostra guida Tartarugando - Alimentazione tartarughe acquatiche
    Grazie. Anche qui, ahimè, sto sbagliando poichè, leggendo rapidamente, dò troppo spesso i pellets. Mi adeguerò seguendo le direttive del post. Ma una domanda, io le faccio mangiare tutti i giorni ma da quanto leggo è sbagliato. E' così? Per quelle dimensioni devo darle da mangiare 2/3 volte a settimana?

    Citazione Originariamente Scritto da Leonida89 Visualizza Messaggio
    Un'ultima domanda: nessuno spazio fuori casa utilizzabile(balcone, terrazza, corte)?
    Purtroppo no. Il balcone c'è ma non avrei modo di poterle tenere adeguatamente riparate.
    La vasca che ho attualmente è lunga 80cm, larga 36 cm ed alta 37 cm (dietro) e 30 cm (avanti) poichè i due pannelli di vetro hanno lunghezze differenti. Ho specificato la grandezza così da poter fare delle valutazioni anche sulla grandezza delle tartarughe. Ma soprattutto ancora grazie per la disponibilità e l'aiuto.
    Ultima modifica di Potere Tartaruga; 19-12-2017 alle 21:10


  7. #6
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Potere Tartaruga
    Località
    Giugliano
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys scripta.

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Aggiorno qui, semmai qualche altro riscontrasse un problema analogo con la sua tartaruga. In pratica quelle macchie bianche sono andate via. Non so se fosse calcare o meno ma grazie al ritorno della luce che ho citato su, dopo circa 10-12 giorni, il tutto pare essere passato.
    Ora sono alle prese con la ricerca di un buon filtro per evitare di dover pulire io stesso l'acqua ogni tot di tempo (anzi gradirei qualche consiglio) e sto cercando di capire anche come risolvere il problema delle alghe che hanno coperto, come scritto già, una piccola parte del guscio di una delle due tartarughe.
    Il venditore da cui mi rifornisco mi ha consigliato di tenere accesa al massimo 6 ore la luce acquistata perchè è a causa della stessa se proliferano le alghe e, contro i suoi interessi, mi ha sconsigliato l'acquisto di un anti-alghe apposito.
    Anche in tal caso qualsiasi aiuto sarebbe gradito perchè non sono assolutamente esperto in materia.


  8. #7
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Esistono dei filtri esterni con all'interno lampade che limitano molto il formarsi delle alghe e lo stesso filtro metabolizzando con i batteri al suo interno le sostanze che alimentano le alghe le riduce:
    Tartarugando - Schemi di filtrazione acquari per tartarughe
    Tartarugando - IL FILTRO
    Tartarugando - Guida a come far maturare il filtro esterno
    Leggi questi link che possono chiarirti molti aspetti sull'importanza e sulle modalità del trattamento dell'acqua in presenza di tartarughe.


  9. #8
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,767
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3403
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Citazione Originariamente Scritto da Potere Tartaruga Visualizza Messaggio
    Aggiorno qui, semmai qualche altro riscontrasse un problema analogo con la sua tartaruga. In pratica quelle macchie bianche sono andate via. Non so se fosse calcare o meno ma grazie al ritorno della luce che ho citato su, dopo circa 10-12 giorni, il tutto pare essere passato.
    Ora sono alle prese con la ricerca di un buon filtro per evitare di dover pulire io stesso l'acqua ogni tot di tempo (anzi gradirei qualche consiglio) e sto cercando di capire anche come risolvere il problema delle alghe che hanno coperto, come scritto già, una piccola parte del guscio di una delle due tartarughe.
    Il venditore da cui mi rifornisco mi ha consigliato di tenere accesa al massimo 6 ore la luce acquistata perchè è a causa della stessa se proliferano le alghe e, contro i suoi interessi, mi ha sconsigliato l'acquisto di un anti-alghe apposito.
    Anche in tal caso qualsiasi aiuto sarebbe gradito perchè non sono assolutamente esperto in materia.
    anche se le macchie sono andate via, le tartarughe in quella vasca non se la passano bene.

    anzitutto trachemys s. è specie che necessita di acqua alta, per cui servirebbe un acquario da (MINIMO) 120x60x60 ovvero circa 350 litri netti, con un filtro esterno per acquari sovradimensionato, dato per almeno 500 / 600 litri.

    Serve poi una zona emersa con le 2 lampade che ha scritto Giulio, infatti senza radiazione UVB (che la tua lampadina spot NON produce) questa specie non sintetizza la vitamina D3 e incorre pertanto in seri problemi metabolici: se è 10 anni che stanno senza sole diretto e senza lampada UVB è probabile che abbiano già problemi metabolici e danni agli organi interni.

    Il fatto che il balcone non sia riparato (da una tettoia immagino intendessi) non è affatto un problema, basterebbe realizzare col trapano qualche foro di troppo pieno in una grossa vasca in plastica, in modo che l'acqua piovana in eccesso defluisca senza che le tartarughe possano fuggire grazie al riempimento della vasca. La radiazione solare sarebbe l'ideale per loro, e una comodità per te, dovresti infatti predisporre soltanto il filtro e la piattaforma, e non l'impianto luci corretto.

    Ti allego comunque le schede, che ti invito a leggere con attenzione... dopo 10 anni di cattiva gestione queste due bestie si meritano un po' di attenzione:
    se dopo la lettura qualcosa non fosse chiaro, prosegui pure su questa discussione.

    scheda di allevamento completa (le modalità di allevamento per la graptemys valgono sostanzialmente anche per trachemys):
    Tartarugando - Scheda allevamento Graptemys pseudogeographica

    lampade:
    Tartarugando - Guida alla scelta di luci UV e spot

    filtro:
    Tartarugando - Schemi di filtrazione acquari per tartarughe

    alimentazione:
    Tartarugando - Alimentazione tartarughe acquatiche

    zona emersa:
    Tartarugando - Guida illustrata per la costruzione di zone emerse per tartarughe acquatiche

    per eventuali allestimenti all'aperto:

    Allestimento Low-cost per Trachemys scripta

    Tartarugando - Costruzione di un laghetto per tartarughe
    Ultima modifica di gibo; 17-01-2018 alle 09:02


  10. #9
    Nuovo iscritto
    L'avatar di Potere Tartaruga
    Località
    Giugliano
    Sesso
    Messaggi
    6
    Discussioni
    2
    Like ricevuti
    1
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Tartarughe in possesso

    2 Trachemys scripta.

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    Grazie mille per i link, ho dato una lettura veloce ed in serata approfondirò. Intanto alcune cose per essere sicuro di aver capito.
    Innanzitutto dovrò prendere la lampada che produce i raggi uva-uvb, cosa che la mia spot non fa ed ho trovato questa che mi pare sia uguale a quella del link postato su. Eventualmente, acquistando quella linkata, dovrò utilizzarla da sola e rimuovere la mia spot, giusto?

    In secondo luogo la vasca è piccola (80 cm) e mi è chiaro che devo trovarne una da almeno 120. Però avevo omesso, mi pare, di menzionare che ho ben 2 zone esterne (come si vede dalle foto) ed ho anche un filtro dell'acqua (uscito in dotazione con la vasca) che, però, non so di che tipo sia e se sia sufficiente (non credo).




    Ho messo le foto per rendere l'idea. Il filtro, che inserisco nella cavità, è composto dal meccanismo di filtraggio, da 2 buste, da una spugna e, poi, ci metto anche dell'ovatta specifica che mi venne data in dotazione con la vasca.
    Il procedimento era illustrato proprio sul manuale della vasca, o almeno questo è quanto mi dice mio padre. Per il resto, ovviamente, ogni consiglio è ben accetto.
    Grazie ancora.
    Ultima modifica di Potere Tartaruga; 17-01-2018 alle 15:55


  11. #10
    TartaManiaco
    L'avatar di CARLINOO
    Località
    COMO
    Sesso
    Messaggi
    9,724
    Discussioni
    47
    Like ricevuti
    3463
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Tartarughe in possesso

    Testudo hermanni

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    La lampada ha poca potenza ,serve una lampada da almeno 26 w : il filtro interno è praticamente inutile con le tartarughe che producono rifiuti in grande quantità va bene solo per i pesci. Di solito si prende un filtro esterno proporzionato per una vasca che abbia una capacità 2/3 volte superiore :in questo modo il grande volume del filtro è capace di ospitare un numero tale di batteri che possano svolgere la loro funzione. Troverai nei link postati notizie più dettagliate sui filtri.


  12. #11
    Contributor Mod
    L'avatar di gibo
    Località
    Brescia/Franciacorta
    Sesso
    Messaggi
    8,767
    Discussioni
    97
    Like ricevuti
    3403
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Tartarughe in possesso

    1.1.1 Sternotherus minor, 0.0.1 Sternotherus m. peltifer, 1.3 Kinosternon s. hippocrepis, 2.2 Sternotherus carinatus, 1.2 Sternotherus odoratus

    Predefinito Re: Dubbio su possibile malattia tartaruga

    ciao, dalle foto si confermano parecchie cose che non vanno, tra cui:
    - vasca troppo piccola;
    - acqua troppo bassa;
    - ghiaino sul fondo a rischio ingestione (anche se forse ha agito da filtro biologico, essendo la vasca priva di un vero filtro);
    - assenza di un filtro biologico;
    - lampade da verificare, sia in termini di emissione, sia in termini di distanza dalla zona emersa.

    Ti consiglio un'attenta lettura delle schede....
    Poi, se serve, prosegui qui.


Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •